CronacaNews

“Sono stata io.” Ha sfregiato il marito con l’acido: La donna di Palma di Montechiaro ammette i fatti 

La cinquantenne di Palma di Montechiaro, Silvana Sfortuna, ha ammesso d’aver sfregiato il marito, rispondendo alle domande del Gip del Tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, che aveva firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, su richiesta del procuratore della Repubblica Giovanni Di Leo e del pubblico ministero Maria Barbara Grazia Cifalinò. “Sono stata io”. La donna avrebbe tentato di spiegare i motivi che l’hanno spinta a mettere in atto il gravissimo gesto, riconducibile a motivi di astio e rancore nei confronti del 48enne. La donna, difesa dall’avvocato Giuseppe Vinciguerra, è indagata per calunnia e lesioni personali con sfregio permanente al viso. L’interrogatorio di garanzia si è svolto, questa mattina, nella Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo”, dove si trova reclusa dalla serata di giovedì in seguito all’arresto eseguito dal personale della Squadra Mobile. La Procura di Agrigento ha disposto nuove verifiche ed accertamenti e verranno risentiti i figli della cinquantenne.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto