NewsRiceviamo e pubblichiamo

Instagram e Tiktok. Ascolta il tuo corpo e seguimi, l’ASP di Agrigento avvia progetto per avvicinare i giovani ai consultori

“Intercettare” i ragazzi di età compresa fra i 14 ed i 18 anni coinvolgendoli attivamente nelle azioni di prevenzione e tutela della salute psicofisica promosse dai consultori familiari dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento. Questo, in sintesi, l’obiettivo della campagna “Trust your body and follow me – Ascolta il tuo corpo e seguimi” avviata dall’ASP su impulso dell’Assessorato regionale della salute. Pur potendo contare su corsie d’accesso preferenziali, i giovani di questa fascia d’età ricorrono poco ai servizi consultoriali e spesso non conoscono affatto la gamma di prestazioni multidisciplinari offerta, nel pieno rispetto della privacy, da ginecologi, psicologi, ostetriche ed assistenti sociali che vi operano. Da qui l’esigenza di intensificare i punti di contatto con i ragazzi non solo attraverso “openday in colsultorio” dedicati ma anche ricorrendo a canali di comunicazione particolarmente vicini alla popolazione giovanile. Per questo motivo l’ASP di Agrigento, ha lanciato due nuovi account InstagramTiktok denominati ascoltailtuocorpoeseguimiAspAG attraverso cui incontrare anche sulla piazza virtuale del web tutti i ragazzi del segmento target. All’indomani di una crisi epidemiologica senza precedenti che ha avuto ripercussioni davvero pesanti sui giovani, la mission dell’iniziativa assume ulteriore rilievo nel contrastare attivamente ogni forma di disagio sociale. L’Unità operativa consultori familiari, diretta dal dottor Domenico Costa, ha già avviato i primi “spazio giovani” a Palma di Montechiaro, Cammarata e Casteltermini ottenendo consensi e ampia partecipazione e analoghe iniziative sono previste nei prossimi giorni ad Agrigento, Canicattì e Favara. Occasioni preziose per i ragazzi per avvicinarsi ad uno stile di vita sano, conoscere il proprio corpo, prevenire comportamenti sessualmente a rischio, ottenere sostegno individualizzato e tanto altro.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto