NewsPolitica

Riabilitazione, Cuffaro può ricandidarsi, interdizione dai pubblici uffici estinta

Il commissario regionale della Dc, Totò Cuffaro, ha ottenuto dal Tribunale di sorveglianza di Palermo, la riabilitazione. È stata dichiarata “estinta” la pena accessoria dell’interdizione perpetua dai  pubblici uffici.

“Ho sempre avuto fiducia nella giustizia – dichiara Totò Cuffaro  -. Amo questa terra e amo la politica. So di aver commesso molti errori e per i quali ho pagato un prezzo altissimo. Coltivo il diritto, e credo anche il dovere, di potere continuare ad essere utile, per questo mi sono speso e mi sto spendendo, per affermare un partito di ideali e di valori: la Democrazia Cristiana”.

“Un partito che voglio che sia Nuovo, Giovane e Donna. Un partito dal  cuore antico che abbia la voglia e la forza di fare ‘un assalto alla 

disumanità e all’indifferenza’. La DC – prosegue – dovrà avere necessariamente un contenuto democratico-sociale, ispirato ai principi  cristiani, fuori da questi termini penso non avrà mai il diritto ad una vita propria: rischia di diventare un’appendice di altri partiti. La Democrazia Cristiana è un ideale, un’evoluzione di idee, una convinzione di coscienze, una speranza di vita”.

“Confermo con determinazione che il mio tempo per le candidature è finito. Potrò tornare a fare il medico. Impegnerò tutte le mie forze  affinché la Democrazia Cristiana, oggi una realtà in Sicilia, possa diventare anche una realtà nel Paese. È questo il mio sogno e chiederò a Don Luigi Sturzo che mi aiuti affinché diventi realtà. E se riusciamo a far rinascere la DC, chissà che non sia il miracolo per farlo divenire finalmente Santo”, conclude.

(Riabilitazione Cuffaro, Pace: Ci dia il piacere e l’onore di poterlo votare)

“Cuffaro ha sempre riposto fiducia nella giustizia e oggi, finalmente, con la riabilitazione e l’estinzione dell’interdizione dai pubblici uffici si chiude una vicenda giudiziaria. È un giorno importante per tutta la Democrazia Cristiana e, adesso, il nostro commissario regionale deve dare, a tutti coloro che lo hanno sostenuto e lo continuano a sostenere ma anche a tantissimi siciliani, il piacere e l’onore di poterlo votare e tornare pienamente in politica. La sua esperienza, la sua passione per la politica, la sua caparbietà sono una risorsa che non va dispersa”. Lo dichiara Carmelo Pace, capogruppo Dc all’Ars.

(Riabilitazione Cuffaro: Donato, adesso stop a cattiverie e pregiudizi)

“La piena riabilitazione di Totò Cuffaro con l’estinzione dell’interdizione dai pubblici uffici è una notizia bellissima che tutta la Democrazia Cristiana attendeva e che sancisce la fine di una dolorosa vicenda giudiziaria che Cuffaro ha vissuto con dignità e fiducia nella giustizia” lo dice la parlamentare europea della Dc Francesca Donato.

“Mi auguro che la riabilitazione – continua Donato – metta fine anche alle cattiverie e ai pregiudizi che purtroppo non sono mancate nei confronti del rinnovato impegno politico del nostro commissario regionale. Un impegno premiato alle regionali siciliane dagli elettori e che dunque merita rispetto e considerazione” conclude l’europarlamentare.

(Riabilitazione Cuffaro: Migliara, adesso stop a cattiverie e pregiudizi)

“Il tempo è galantuomo, con questa frase noi della Dc vogliamo unirci alla felicità che finalmente, dopo tanti anni, il presidente Cuffaro sta vivendo. Giustizia è fatta, da sempre siamo garanti di una giustizia giusta, siamo garanti di un percorso di un uomo che ha sbagliato ma ha saputo adempiere in modo estremamente esemplare alla pena che gli era stata inflitta. La figura riabilitata del presidente Cuffaro è per noi fonte d’orgoglio, è per noi fonte di speranza perché ci fa capire che la giustizia alla fine trionfa sempre su tutto. Adesso è finito il tempo dei moralismi, è finito il tempo delle accuse. È iniziato il momento di ricostruire qualcosa di serio e duraturo per la nostra Sicilia e per l’Italia. Perché noi crediamo che qualcosa possa realmente cambiare e ci facciamo protagonisti di questo cambiamento”. Lo dichiara Migliara Giuseppe responsabile alle  comunicazioni della DC di Raffadali.

Articoli Simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto